Home > Blog > SCULTURA: POETICHE IN DIALOGO ALLA PERMANENTE DI MILANO

SCULTURA: POETICHE IN DIALOGO ALLA PERMANENTE DI MILANO

Menon espone il suo «Danzatore enoico» – bronzo progettuale (nella foto) per il monumento da dedicare alla vendemmia e alla festa del vino di una rotonda extraurbana – tra le «visionarie figure» in mostra al Palazzo della Permanente di Milano. «Il titolo della mostra "Poetiche in dialogo" bene delinea lo scopo e la finalità dell’esposizione. Voluta dal presidente e dal consiglio direttivo, la mostra ha dato l’opportunità a questa commissione artistica di dare uno sguardo più attento e impostare una ipotesi di aggregazione differenziata tra le variegate tendenze presenti tra i soci della Permanente e che rispecchiano in larga parte quelle presenti nel mondo contemporaneo artistico milanese e non solo. Non si pensi che questa sia operazione facile o scontata. L’artista non può essere certo incasellato in una categoria precisa. Il pensiero artistico per sua natura libero e "anarchico" non lo consente se non per schemi del tutto indicativi. così sono state individuate quattro sezioni o "poetiche" in grado di contenere in esse le poetiche di ciascun artista partecipante. Le centotrentasette opere dei centotrentasette artisti partecipanti (pittori, scultori, videoartisti, performers) sono state suddivise, non solo nell’allestimento, ma anche in questo catalogo, nelle sezioni "Paesaggio e Natura", "Luce e Ombra", "Visionarie Figure", "Orientamenti sulla forma", in modo da offrire anche una indicazione di lettura al fruitore della mostra e a segnalare i riferimenti e stilistici tesi a rendere intellegibili le varie tendenze presenti. Vi è inoltre un’ulteriore novità: le quattro sezioni e le opere in esse contenute sono adottate da quattro poeti: Alessandro Pancotti, Alberto Pellegatta, Mario Santagostini, Milos N. Varga, che hanno scritto e donato a tale scopo una loro poesia. Poesie che vengono pubblicate nel contesto di questo catalogo. Un segnale voluto per indicare la necessità, oggi sempre più urgente, che venga ripresa la consuetudine di confronto e sinergico dialogo tra le varie arti, secondo una cultura condivisa ben presente nel passato ma desueta nel presente. Soprattutto nelle avanguardie vincenti, la poesia e il pensiero forte è spesso stata di stimolo all’arte figurativa, come l’arte figurativa ha ispirato poeti, scrittori e musicisti, in un crogiolo di sperimentazione e innovazione. La Permanente intende favorire la rinascita di tale consuetudine e quindi porsi, come si pone, luogo naturale di dibattito sui temi dell’arte, dando la parola e la visibilità nei suoi spazi ad artisti, poeti, filosofi e scrittori. Luogo di discussione quindi e di fermento culturale (numerose saranno le occasioni di incontro) che possa favorire non solo un’opportunità di confronto tra i soci artisti e intellettuali esterni, ma anche diventare un punto di riferimento nella città di Milano per chi ama impegnarsi e dare il proprio contributo di conoscenze per aiutare a porre, e poi far vivere nella loro essenza, i grandi temi della vita mediati dall’arte e dalla creatività».
Testo a cura della Commissione artistica annuale 2015-16, tratto dal catalogo «Poetiche in dialogo», La Permanente, febbraio 2016. Curatori: Mariangela De Maria, Roberto Plevano, Stefano Soddu
 
ARTISTI ESPOSITORI Achille Guzzardella, Alberto Schiavi, Alberto Venditti, Alessandro Docci, Alessandro Villa, Alessia Tortoreto, Alfredo Mazzotta, Alì Farahzad, Amalia Caracciolo, Andreina Galimberti, Angela Maria Capozzi, Angelo de Francisco, Anna Francesca Gutris, Anna Santinello, Annamaria Russo Aruss, Antonella Giapponesi Tarenghi, Antonia Campanella, Antonino Attinà, Antonio Tonelli, Armanda Verdirame, Barbara Pietrasanta, Benito Trolese, Brunella Rossi, Carlo Catiri, Carmine Caputo di Roccanova, Daniela Doni, Diana Forassiepi, Eduardo Brocca Toletti, Edy Persichelli, Elvino Motti, Enzo Vicentini, Ernesto Achilli, Fausta Dossi, Filippo Soddu, Fiorenza Valenti, Franca Cantini, Francesca Magro, Franco Pedrina, Fujio Nishida, Gabriella Pettinato, Giacinto Bosco, Gian Paolo Dulbecco, Giancarlo Colli, Giancarlo Cuccù, Giancarlo Curone, Giancarlo Nucci, Giancarlo Pozzi, Gianpiero Castiglioni, Gigliola Riva, Giorgio Crippa, Giovanna Madoi, Giovanni Mattio, Giovanni Valentini, Giulia Traverso, Giulio Crisanti, Giuseppe Di Gennaro, Giuseppe Siliberto, Ida Rosa Scotti, Isa Di Battista, Isa Locatelli, Isa Stella, Ivana Pastrone, Katalin Kollar, Laura Di Fazio, Lionella Volontè, Loredana Marinelli, Lucia Abbasciano, Luciano Bocchioli, Luciano Folloni, Luciano Muscu, Lucilla Restelli, Lucio Oliveri, Luigi Dellatorre, Luigi Fulvi, Luisa Fontalba, Lydia Lorenzi, Madilla Manzotti, Marco Bellagamba, Maria Luisa Ritorno, Mariangela De Maria, Mario Benedetto, Mario Bernardinello, Mario Borgese, Mario Raciti, Martin Gerull, Massimo Piazza, Matteo Cannata, Matteo Lausetti, Michele, Campanale, Mirella Gerosa, Monika Wolf, Nadia Tognazzo, Nevia Gregorovich, Novella Bellora, Nunzio Quarto, Orazio Barbagallo, Ottavio Di Nola, Pablo Presta, Paola Grott, Paolo Ciaccheri, Paolo Menon, Pia Ruggiu, Pinuccia Mazzocco, Renzo Calzavara, Rinaldo Degradi, Rita Bertrecchi, Roberta Rossi, Roberto Ghisellini Zenesi, Roberto Plevano, Romualdo Caldarini, Rosanna Forino, Rosaspina Buscarino, Sandra Marzorati, Sante Pizzol, Sara Montani, Sergio Dangelo, Sergio Sansevrino, Silvana Spennati, Silvia Battisti, Silvia Venuti, Silvio Manzotti, Simonetta Chierici, SirSkape, Stefano Sichel, Stefano Soddu, Svetlana Nikolic Nike, Tarcisio Nastuzzo, Teresa Santinelli, Tiziana Priori, topylabrys, Ugo Borlenghi, Vincenzo Pellitta, Vira Colombo, Vito Mele, Vito Melotto, Wally Bonafè, Yang-Sil Lee.
 
SOCIETA’ PER LE BELLE ARTI ED ESPOSIZIONE PERMANENTE
SCULTURA: POETICHE IN DIALOGO ALLA PERMANENTE DI MILANO
Milano, Via Filippo Turati, 34
Menon espone il suo «Danzatore enoico» – bronzo progettuale (nella foto) per il monumento da dedicare alla vendemmia e alla festa del vino di una rotonda extraurbana – tra le «visionarie figure» in mostra al Palazzo della Permanente di Milano.
«Il titolo della mostra "Poetiche in dialogo" bene delinea lo scopo e la finalità dell’esposizione. Voluta dal presidente e dal consiglio direttivo, la mostra ha dato l’opportunità a questa commissione artistica di dare uno sguardo più attento e impostare una ipotesi di aggregazione differenziata tra le variegate tendenze presenti tra i soci della Permanente e che rispecchiano in larga parte quelle presenti nel mondo contemporaneo artistico milanese e non solo. Non si pensi che questa sia operazione facile o scontata. L’artista non può essere certo incasellato in una categoria precisa. Il pensiero artistico per sua natura libero e "anarchico" non lo consente se non per schemi del tutto indicativi. così sono state individuate quattro sezioni o "poetiche" in grado di contenere in esse le poetiche di ciascun artista partecipante. Le centotrentasette opere dei centotrentasette artisti partecipanti (pittori, scultori, videoartisti, performers) sono state suddivise, non solo nell’allestimento, ma anche in questo catalogo, nelle sezioni "Paesaggio e Natura", "Luce e Ombra", "Visionarie Figure", "Orientamenti sulla forma", in modo da offrire anche una indicazione di lettura al fruitore della mostra e a segnalare i riferimenti e stilistici tesi a rendere intellegibili le varie tendenze presenti.
Vi è inoltre un’ulteriore novità: le quattro sezioni e le opere in esse contenute sono adottate da quattro poeti: Alessandro Pancotti, Alberto Pellegatta, Mario Santagostini, Milos N. Varga, che hanno scritto e donato a tale scopo una loro poesia. Poesie che vengono pubblicate nel contesto di questo catalogo. Un segnale voluto per indicare la necessità, oggi sempre più urgente, che venga ripresa la consuetudine di confronto e sinergico dialogo tra le varie arti, secondo una cultura condivisa ben presente nel passato ma desueta nel presente. Soprattutto nelle avanguardie vincenti, la poesia e il pensiero forte è spesso stata di stimolo all’arte figurativa, come l’arte figurativa ha ispirato poeti, scrittori e musicisti, in un crogiolo di sperimentazione e innovazione. La Permanente intende favorire la rinascita di tale consuetudine e quindi porsi, come si pone, luogo naturale di dibattito sui temi dell’arte, dando la parola e la visibilità nei suoi spazi ad artisti, poeti, filosofi e scrittori. Luogo di discussione quindi e di fermento culturale (numerose saranno le occasioni di incontro) che possa favorire non solo un’opportunità di confronto tra i soci artisti e intellettuali esterni, ma anche diventare un punto di riferimento nella città di Milano per chi ama impegnarsi e dare il proprio contributo di conoscenze per aiutare a porre, e poi far vivere nella loro essenza, i grandi temi della vita mediati dall’arte e dalla creatività».

Testo a cura della Commissione artistica annuale 2015-16,
tratto dal catalogo «Poetiche in dialogo», La Permanente, febbraio 2016.
Curatori: Mariangela De Maria, Roberto Plevano, Stefano Soddu


ARTISTI ESPOSITORI
Achille Guzzardella, Alberto Schiavi, Alberto Venditti, Alessandro Docci, Alessandro Villa, Alessia Tortoreto, Alfredo Mazzotta, Alì Farahzad, Amalia Caracciolo, Andreina Galimberti, Angela Maria Capozzi, Angelo de Francisco, Anna Francesca Gutris, Anna Santinello, Annamaria Russo Aruss, Antonella Giapponesi Tarenghi, Antonia Campanella, Antonino Attinà, Antonio Tonelli, Armanda Verdirame, Barbara Pietrasanta, Benito Trolese, Brunella Rossi, Carlo Catiri, Carmine Caputo di Roccanova, Daniela Doni, Diana Forassiepi, Eduardo Brocca Toletti, Edy Persichelli, Elvino Motti, Enzo Vicentini, Ernesto Achilli, Fausta Dossi, Filippo Soddu, Fiorenza Valenti, Franca Cantini, Francesca Magro, Franco Pedrina, Fujio Nishida, Gabriella Pettinato, Giacinto Bosco, Gian Paolo Dulbecco, Giancarlo Colli, Giancarlo Cuccù, Giancarlo Curone, Giancarlo Nucci, Giancarlo Pozzi, Gianpiero Castiglioni, Gigliola Riva, Giorgio Crippa, Giovanna Madoi, Giovanni Mattio, Giovanni Valentini, Giulia Traverso, Giulio Crisanti, Giuseppe Di Gennaro, Giuseppe Siliberto, Ida Rosa Scotti, Isa Di Battista, Isa Locatelli, Isa Stella, Ivana Pastrone, Katalin Kollar, Laura Di Fazio, Lionella Volontè, Loredana Marinelli, Lucia Abbasciano, Luciano Bocchioli, Luciano Folloni, Luciano Muscu, Lucilla Restelli, Lucio Oliveri, Luigi Dellatorre, Luigi Fulvi, Luisa Fontalba, Lydia Lorenzi, Madilla Manzotti, Marco Bellagamba, Maria Luisa Ritorno, Mariangela De Maria, Mario Benedetto, Mario Bernardinello, Mario Borgese, Mario Raciti, Martin Gerull, Massimo Piazza, Matteo Cannata, Matteo Lausetti, Michele, Campanale, Mirella Gerosa, Monika Wolf, Nadia Tognazzo, Nevia Gregorovich, Novella Bellora, Nunzio Quarto, Orazio Barbagallo, Ottavio Di Nola, Pablo Presta, Paola Grott, Paolo Ciaccheri, Paolo Menon, Pia Ruggiu, Pinuccia Mazzocco, Renzo Calzavara, Rinaldo Degradi, Rita Bertrecchi, Roberta Rossi, Roberto Ghisellini Zenesi, Roberto Plevano, Romualdo Caldarini, Rosanna Forino, Rosaspina Buscarino, Sandra Marzorati, Sante Pizzol, Sara Montani, Sergio Dangelo, Sergio Sansevrino, Silvana Spennati, Silvia Battisti, Silvia Venuti, Silvio Manzotti, Simonetta Chierici, SirSkape, Stefano Sichel, Stefano Soddu, Svetlana Nikolic Nike, Tarcisio Nastuzzo, Teresa Santinelli, Tiziana Priori, topylabrys, Ugo Borlenghi, Vincenzo Pellitta, Vira Colombo, Vito Mele, Vito Melotto, Wally Bonafè, Yang-Sil Lee.

SOCIETA’ PER LE BELLE ARTI ED ESPOSIZIONE PERMANENTE
Milano, Via Filippo Turati, 34
Osservazioni
Aggiungi un commento
  •  
  •