Home > Blog > MENON ESPONE ALLA URBANART DELLA PERMANENTE DI MILANO

MENON ESPONE ALLA URBANART DELLA PERMANENTE DI MILANO

«AFRICANIZZAZIONE: CONDIVISIONE IN CORSO» è il titolo dell'ultimo lavoro sculturale (nella foto accanto) di Paolo Menon: un pannello in legno patinato da pigmenti bronzei (80 x 80 x 5 cm) in esposizione tra le altre 149 opere di altrettanti Soci artisti alla Permanente di Milano dal 4 al 15 marzo. Una esposizione che rientra nel programma delle iniziative di Museocity promosso dal Comune di Milano.
La mostra «Urbanart/colore/materia/luce», curata dalla Commissione Artistica Annuale composta da Carlo Catiri, Giulio Crisanti, Alfredo Mazzotta, vede la partecipazione, come dicevo, di centocinquanta soci artisti, tra scultori e pittori, diversi per disciplina, linguaggio, tecnica ed età, che si trovano a dialogare su un unico tema: il colore. 
Con il patrocinio del Comune di Milano e con il sostegno del Gruppo CAP//, l’iniziativa evidenzia dei percorsi tematici ed espositivi, definiti ed essenziali.
Il colore inteso come momento percettivo: la luce, la vibrazione, il dinamismo, il movimento, la forma, la materia, la densità, la trasparenza, la riflessione/rifrazione, lo spazio, l’illusione. Altrimenti il colore inteso come espressione psicologica razionale ed irrazionale, che si manifesta in emozioni, stati d’animo e sensazioni quali la calma, la paura, la gioia, la purezza, la trascendenza. Infine il colore come scelta stilistica attraverso la monocromia o il tonalismo cromatico. 
Urbanart/ colore/materia/luce permette di scoprire un panorama significativo del lavoro degli artisti, attraverso un gioco di allusioni e di rimandi che stimola lo spettatore non solo a una semplice osservazione delle singole opere, ma ad una lettura più attenta ed a un confronto tra le diverse sensibilità, così da svelarne distanze e affinità. 
Nell'ambito della mostra è stato riservato uno spazio espositivo quale omaggio e ricordo, ma anche come atto di stima e di riconoscenza, per la recente perdita di otto artisti, soci della Permanente: Nino Cassani, Silvio Manzotti, Franco Pedrina, Lorenzo Piemonti, Bruno Polver, Mauro Staccioli, Benito Trolese, Valentino Vago. 
La mostra è accompagnata da un catalogo edito da Porpora Group//. 
Apertura al pubblico 4-15 marzo 2018 
Sede Museo della Permanente//, via Filippo Turati 34, Milano orari da lunedì alla domenica, 10-13 14.30-18.30
Ingresso libero.
Osservazioni
Aggiungi un commento
  •  
  •