Home > Critica d'arte e letteraria > DON STEFANO PERETTI: L'ARTE SACRA DI MENON EVOCA ED EDUCA

DON STEFANO PERETTI: L'ARTE SACRA DI MENON EVOCA ED EDUCA

Sant’Agostino parlando del canto nella Chiesa fa il paragone con una calzatura, dicendo che essa deve essere sì bella, ma soprattutto funzionale, alla stessa stregua del canto che deve far meditare e pregare.

L’arte sacra di Menon è «funzionale» alla celebrazione nel senso più nobile del termine, è cioè al suo servizio, evoca ed educa all’atto di Alleanza, alla Nuova ed Eterna Alleanza.

La sua profondità e chiarezza simbolica, non disgiunta dall’elegante sintassi delle linee, è la modalità mediante la quale il contenuto scritturistico e teologico viene letto e interiorizzato.

Poliedricità che svela l’uomo all’uomo nel caleidoscopio della versatilità del genio umano e della inerente ed innata creatività.

Osservazioni
Aggiungi un commento
  •  
  •