Home > Arte > ARTE & VINO / RIMINI: ARTE ED ENOLOGIA A BRACCETTO

ARTE & VINO / RIMINI: ARTE ED ENOLOGIA A BRACCETTO

Saper unire arte ed enologia con lo charme e l’eleganza racchiuse in due imperdibili volumi dal titolo Per vino e per segno, non è cosa da poco. E’ Paolo Menon, l’autore dei due fortunati quanto ormai rari volumi antologici, a sottolineare come la collezione di etichette del Vino della Pace sia, tra le italiane, la più bella del mondo, e basta, per rendersene conto di persona, visitare la mostra che ne espone ogni singola bottiglia e che riprende il titolo del celebre libro sulle "più belle etichette d’autore" che “vestono il vino italiano”.
Il progetto espositivo promosso dalla Cantina Produttori di Cormòns e in particolare dal suo direttore Luigi Soini, verrà inaugurato il prossimo 23 febbraio nelle sale espositive del Mia: Mostra Internazionale dell’Alimentazione di Rimini e s’intitola per l’appunto "Per vino e per segno". La mostra, visitabile fino al 26 febbraio 2008, prevede l’esposizione anzitutto della collezione completa di tutte le bottiglie etichettate dai più celebri artisti internazionali che hanno disegnato le etichette del “Vino della Pace”, iniziando da Arnaldo Pomodoro, Zoran Music ed Enrico Baj che ne furono i promotori.
In contemporanea verranno esposte anche una decina di "retrotele" sul tema tema enoico: il poliedrico autore è Paolo Menon, giornalista, grafico e scultore. Un eclettico originario di Rovigo, che vive e lavora in Brianza, e che annovera nel suo palmares sia premi letterari che esposizioni in musei e gallerie di prestigio in Italia e negli States.
I collezionisti e gli appassionati del genere enoico-artistico potranno così acquistare i due volumi “Per vino e per segno” direttamente presso il Padiglione D5 - Stand 078, dal 23 al 26 febbraio prossimi.

RASSEGNA STAMPA
Tratto da: “Gli eventi di Mia 2008, Quando l'alimentazione diventa spettacolo”, © www.miafiera.it

Nella foto: La prima delle quattro retrotele che compongono l'opera intitolata "Oro italiano", (polittico, 400x40 cm.) tecnica mista a collage di Paolo Menon, esposta al Mia di Rimini.