Home > Editoria > APPUNTI DI VIAGGIO NELLE ELEGANTI TERRE ENOICHE DELL'ARTE

APPUNTI DI VIAGGIO NELLE ELEGANTI TERRE ENOICHE DELL'ARTE

Edizioni Centro Diffusione Arte Milano
Comunicato stampa

L’edizione speciale in tiratura limitata del raffinato volume IL BELLO DI BACCO è stampata esclusivamente in bianco e nero su carta in fibra di legno eburnea, progettato e impaginato sempre dall’autore su grande formato ad esclusione dell’ultimo capitolo che illustra a colori i più recenti lavori scultorei del poliedrico Menon. Che racconta: «Da viaggiatore ho imparato ad amare la scrittura legandola al segno. E il segno alla grafica. E la grafica al bianco e nero che amo più di ogni altro colore, come questo libro che – ad eccezione dell’ultimo capitolo dedicato alle cromie bronzee dei miei recenti lavori sul mito dionisiaco – non ha i colori della realtà, ma del pensiero. Anche la carta eburnea di fibra di legno, così come l’inchiostro odoroso e grasso utilizzati per stampare queste pagine, sono stati concepiti per estendere il già grande formato di un diario di viaggio, alla riflessione. A far riflettere il lettore, cioè, sull’importanza del segno, oltre il colore, con cui nei secoli gli artisti hanno strutturato il fascino ambiguo, a volte brutale del dio della Vite e della vegetazione. Ritraendolo».
«Sin dal primo capitolo - prosegue l’autore - ci addentreremo nell’affascinante mondo del vino dipinto e scolpito dai più grandi artisti del mondo con la curiosità e l’emozione di chi affronta un viaggio per la prima volta tra amici nel Mito bacchico, lungo la storia dell’arte. Robert Graves sostiene che prima della scienza, prima della religione c’è il mito. E che il mito è un modo ingenuo e fantasioso, spregiudicato e prescientifico di spiegare l’origine delle cose e degli uomini, gli usi e i costumi e le leggi, ma che può svelare retroterre di superstizioni e magie che l’arte sa raccontare anche nei minimi dettagli».
«Cartina alla mano, dunque, perché il lettore possa individuare da subito – come per chi viaggia – le grandi aree che interessano le arti maggiori e minori, dove il vino è simbolo di vita e sinonimo di immortalità. Attraverso l’arte scopriremo quindi come la bevanda sacra all’uomo e agli antichi dèi, rappresenti i grandi temi della vita: la realtà e la finzione, il piacere e l’oblio, la verità e la menzogna, la ricchezza e la povertà, nel sacro come nel profano».
«In questo viaggio sempre nuovo saremo in compagnia dei più grandi pittori e scultori che nei secoli e nelle civiltà del bere, hanno interpretato il frutto della vite come alimento per il corpo e bevanda per lo spirito. Filo conduttore di questa affascinante storia sarà soprattutto Dioniso o meglio il diffondersi del culto della vite in Europa, in Asia e in Africa settentrionale. Al dio del Vino dedicheremo ogni attenzione dal punto di vista dell’Arte che nei secoli ne ha tratteggiato i caratteri, i temperamenti e le sembianze».
Creativo a tutto tondo, Menon inizia con la pittura, per poi diventare graphic designer, giornalista, art director e tornare nuovamente alle prese con le tele e la scultura. Dal 1990 Paolo Menon si trasferisce da Milano a Perego, nel lecchese, dove continua a progettare grafica, scrivere e scolpire nel verde dell’alta Brianza. Grafico editoriale fin dagli inizi degli anni Settanta, diventa art director di rinomati settimanali e mensili degli anni Ottanta. Decine di progetti e restyling grafici portano la sua firma nel Decennio successivo. Fonda e dirige periodici di nicchia con raffinata cura estetica, caratterizzata da una comunicazione chiara e da uno stile grafico semplice, originale e aristocratico. Come per l’appunto quest’ultimo splendido lavoro sul viaggio nell’arte mediterranea dedicato al dio della vite.

IL BELLO DI BACCO
Appunti di viaggio nelle eleganti terre enoiche dell'arte

di Paolo Menon
Edizioni Centro Diffusione Arte Milano (vedi link)
Pagine 112, grande formato 30x40 cm.
Euro 47,oo

Contenuti
Mappa. Le tappe del "viaggio"
1. Le kylix, i rython, i kantharos e i crateri degli dèi
2. Le illusioni
3. La terza dimensione del sacro e del profano
4. Il dio dipinto
5. La seduzione della carta
6. Le tavole imbandite degli dèi e degli uomini
7. L'identità del vino nell'etichetta d'arte
Bibliografia: Per l'approfondimento e la ricerca
Portfolio: L'età del bronzo (testo critico di Umberto Gavinelli)
Sculture del bere (opere dell'autore)
Dietro le quinte: (epilogo di Mario Borgese, artista visivo e filosofo)


SI RINGRAZIANO
le seguenti testate web e televisive che hanno recensito o segnalato il nuovo libro:

www.enotime.it, www. winenews.it, www.italiaatavola.net, www.lombardiaatavola.it,
editingcomunicazione.blogspot.com, www.giornaledimerate.it, www.associazioneculturalebabel.org
Number One Channel - Sky canale 931 (Facciamo salotto, puntata del 18 aprile 2009),
Tg2 Rai, (Eat parade - libri, puntata del 24 luglio 2009)